Pericolo per i cani con l’arrivo della processonaria nella calda stagione

Con l’arrivo del caldo arriva anche la processonaria: un insetto che può presentare un pericolo mortale per gli animali domestici come i cani. Vediamo cosa fare per provare ad evitare le processionarie.

Cosa sono le processionarie?

In primavera spesso ci sono alte probabilità di incontrare la Thaumetopoea pityocampa, più conosciuta come processonaria. Questo insetto è un bruco che all’apparenza potrebbe sembrare innocuo chiamato così per l’abitudine di muoversi sul terreno in fila, creando una sorta di processione.

Bruchi e adulti

processionarie pericolo

 

La processonaria fa parte dell’ordine dei lepidotteri e durante la fase adulta diventano innocue perché si trasformano in semplici falene. Quando la processonaria è bruco, però, diventa davvero pericolosa per gli esseri umani e sopratutto per i cani che hanno l’abitudine di mordere e annusare tutto ciò che si trova nel terreno.

I peli il vero pericolo

Ciò che della processonaria è pericoloso e potrebbe causare dei problemi sono i peli urticanti. I peli ricoprono tutto il corpo del bruco e vengono rilasciati nell’aria quando il bruco si sente in pericolo provocando reazioni cutanee agli occhi, alle mucose e alle vie respiratorie.

Dove fanno il nido le processionarie?

In genere i posti preferiti per i nidi sono le querce e i pini e, oltretutto, la processonaria può recare danni anche alle piante che la ospita. Marzo è il mese in cui c’è il maggior rischio di contatto, fase in cui le larve lasciano il nido.

 

La processonaria e i cani

Se un cane dovesse mangiare una processonaria i sintomi sono fin da subito molto chiari: salivazione intensa e improvvisa, vomito, lingua ingrossata, processo di necrosi e infine perdita di porzioni di lingua. Inoltre, il cane può mostrare forme molto evidenti di debolezza, rifiuto di cibarsi, febbre e spossatezza.

Il contatto potrebbe per questi motivi essere fatale, specie se prolungato nel tempo. È consigliabile portare il prima possibile il cane dal veterinario e, molto importante, togliere i peli dalla bocca del cane con acqua e bicarbonato. Questa operazione può risollevare la salute del cane e prevenire un aumento di grado dell’infezione.