Richiedi una disinfestazione processionarie roma
Insetto processionaria a Roma

La disinfestazione processionarie Roma è un intervento di lotta agli infestanti particolarmente necessario poiché queste sono veri e propri parassiti degli alberi e, nelle zone temperate colpiscono soprattutto pini, larici e cedri ma anche altri alberi come betulle, castagni, querce e carpini.

Il nome degli insetti “processionarie” è legato al loro modo di muoversi: procedendo in fila indiana, le larve dell’insetto si spostano formando una sorta di “processione” e rimangono composte fino a destinazione raggiunta. Siate interessati anche voi all’argomento processionarie come eliminarle? leggete questa breve guida fornita da Disinfestazioni Roma.

Disinfestazione Processionarie: sono velenose?

Poiché l’animale attacca principalmente gli alberi di pino, questo è conosciuto anche con il nome di processionaria del pino. Appartenente all’ordine dei Lepidotteri, la processionaria è un insetto urticante ed è diffusa in tutta l’area urbana ed extraurbana di Roma, costituendo un reale pericolo per l’uomo e per gli animali domestici; ad essere maggiormente colpiti infatti sono proprio i nostri animali domestici, come cani e gatti, che spesso per curiosità entrano in contatto con questo infestante, rischiando grosso.

La disinfestazione processionarie è indispensabile sia per salvaguardare la salute delle piante stesse, ma soprattutto per gli esseri umani e animali esposti all’insetto. Pensate per esempio i  bambini che giocano nei cortili scolastici a Roma, in cui spesso sono presenti pini infestati dalla processionaria da marzo a giugno. Per non parlare degli animali domestici, per loro una puntura processionaria può essere letale. Scopri di più sulle tecniche di processionaria disinfestazione e pericolo per i cani con l’arrivo della processionaria.

 

Riconoscere nidi e bruco processionaria a Roma

Foto di processionarie in fila
Le processionarie in fila.

Riconoscere i nidi di processionaria sugli alberi prima di richiedere una disinfestazione processionaria è piuttosto semplice. Posizionati sulle estremità degli alberi, sono di colore bianco ed hanno una consistenza setosa, simile ad un bozzolo.

È possibile notare la presenza dei nidi già in autunno e, se non rimossi in tempo, possono causare il danneggiamento della pianta fino alla morte della stessa. Aventi una lunghezza di circa 3/4 centimetri e coperti interamente da una fitta peluria, sono facilmente riconoscibili anche dal fatto che sono solite spostarsi in gruppo.

Processionaria: periodo di diffusione a Roma

Ad essere pericolose, non solo per la pianta ma soprattutto per l’uomo e gli animali, sono soprattutto le larve che, una volta abbandonati i nidi, è facile avvistare in primavera nelle vicinanze di alberi ed aiuole. Il periodo di maggiore attività della processionaria a Roma è quindi da marzo a fine maggio. Ecco come richiedere una disinfestazione processionaria Roma per tempo.

 

Processionarie disinfestazione a Roma: come si procede?

Tenendo conto i rischi connessi al contatto con l’animale, tra i quali anche shock anafilattico, è fortemente sconsigliato provvedere autonomamente alla rimozione dei nidi di processionaria ed affidarsi a imprese professioniste attive a Roma, in grado di operare in tutta sicurezza ed eliminare l’infestazione di processionaria in maniera risolutiva e definitiva.

Esistono differenti metodi di disinfestazione processionaria a Roma, uno degli ultimi sul mercato è Procerex, un sistema di cattura ecologico delle larve che avviene direttamente sugli alberi.

Contattaci per avere un preventivo gratuito sull’intervento professionale di disinfestazione processionarie Roma da parte della squadra di disinfestazioni.roma.it!